La capacità di Problem Solving è la quarta e ultima Skill dell’Ambito Gestione del Contesto.
Essa consiste fondamentalmente nella capacità di mettere in atto processi cognitivi per comprendere e risolvere situazioni problematiche per le quali il metodo di soluzione non è immediatamente evidente.
Questa Skill è frutto di una disposizione e di un orientamento mentale all’analisi e all’approccio dei problemi che in generale la vita e le attività ci pongono, ed è un insieme di numerose abilità che vanno dal metodo, alla capacità di osservazione, di riflessione, di analisi e di pianificazione, all’individuazione dei problemi, degli obiettivi, dei percorsi, delle strategie e delle mosse da attuare, alla attitudine relazionale, alla individuazione e all’utilizzo razionale dei fattori, dei dati, delle informazioni e delle risorse a disposizione, alla capacità di superare gli ostacoli, di formulare ipotesi, di avere fantasia, creatività, coraggio e logica insieme, di operatività e di verifica, di autostima, di empatia, di cooperazione, di individuazione e correzione degli errori, di positività, di gestione dei conflitti, di utilizzo del cosiddetto pensiero laterale.
Come diceva il filosofo Karl Popper, “Tutta la vita è risolvere problemi”, quindi tanto vale attrezzarci per farlo nel modo migliore.
Non preoccupatevi, anche se non ne siamo naturalmente dotati in misura eccezionale possiamo imparare queste abilità e allenarci ad applicarle nell’affrontare i nostri impegni; anche utilizzando la metodologia del F.A.R.E., un acronimo che comprende le quattro azioni tipiche del Problem Solving, (Focalizzare, Analizzare, Risolvere, Eseguire) ognuno di noi potrà iniziare a diventare un efficace Problem Solver.
Ancora una volta, come per le altre Soft Skills, partendo dalla consapevolezza e dalla conoscenza, arriveremo ad imparare un metodo ed uno stile che siano anche rispettosi delle nostre caratteristiche personali.