La seconda Soft Skill relativa all’ambito del Contesto è la capacità di Gestione dello Spazio (cioè il saper ordinare e organizzare) e del tempo (cioè il saper pianificare).
Evidentemente queste capacità sono essenziali per la nostra buona relazione con il contesto.
Chi non possiede naturalmente queste doti non disperi, sono abilità che si possono imparare, partendo dalla consapevolezza della loro fondamentale importanza per la nostra efficienza.
Essere (o diventare) persone organizzate non significa imbrigliare e condizionare i nostri spazi e il nostro tempo, ma sapersi gestire e muovere con il giusto mix di organizzazione e di leggerezza.
Come abbiamo già avuto modo di precisare, tutte le Soft Skills, e questa in particolare, vanno attuate con la giusta misura, evitando il troppo e il troppo poco.
Abbiamo talvolta sentito dire da persone non molto organizzate che l’eccessivo ordine e l’eccessiva precisione sono spesso conseguenza del non ordine mentale.
Sappiamo che non è così, e che un buon grado di capacità di gestione di spazi e tempi rappresenta invece la sana proiezione esterna di una persona equilibrata.
Impareremo quindi, addentrandoci in questa Skill, che interagire al meglio con l’ambiente circostante non significa solamente relazionarsi con persone e comportamenti, ma con cose, azioni, fatti ed anche tempi.
Impareremo a escogitare semplici idee per rendere più funzionali gli spazi in cui ci muoviamo, siano essi quelli dell’ambiente di lavoro o quelli domestici.
Impareremo a fare chiarezza, nella gestione del nostro tempo, tra priorità e importanza e a dare la giusta gerarchia alle cose da fare, e impareremo a evitare ritardi che spesso ci obbligano a continue rincorse e che altrettanto spesso complicano le nostre relazioni.
E, cosa non secondaria, tutto ciò si rivelerà anche sorprendentemente utile a diminuire l’ansia e lo stress.